Under 15, sul velluto la prima gara della stagione.......

Domenica 17/10/2021 10.30

Giornata 1, gara 5063

PALESTRA I CILIANI - PRATO

VOLLEY PRATO ASD - VOLLEY VERNIO  3-0

Parziali: 25/7 - 25/4 - 25/3

Rosa Volley Prato

BERTI - BIANCHI - CALVIETTI (L2) - CARMAGNINI - CECCHI (K) - GRASSO - LASCIALFARI - MENCHETTI - NIPOLLI - POSTIFERI (L1) - PROIETTI - ROMEI - SOTTANI

Allenatore ANDREA BARBIERI

 

Partita d'esordio nella categoria superiore per i ragazzi di Andrea Barbieri che approcciano il campionato Under 15, affrontando in casa il Vernio guidato da Coach Di Cristo. Emozioni sulla carta ma meno in campo, con il Volley Prato che, senza affanni, firma sua la gara disegnando velocemente un rotondo 3-0. 

Per il primo set Coach Barbieri schiera capitan Cecchi al palleggio, Romei opposto, Carmagnini e Sottani centrali, Menchetti e Lascialfari schiacciatori e Postiferi libero. Il primo punto è firmato dal veterano della categoria, Federico Menchetti, che apre la strada ai successivi 4 punti siglati da Sottani in battuta con altrettanti ace. Dopo il primo punto del Vernio, il Volley Prato riprende a tessere le sue sequenze ancora con un attacco da sinistra di Menchetti, che riporta la battuta ai suoi e Cecchi condisce con altri 4 ace di cui uno, di gran bellezza nell'angolino in fondo a destra per il 14-1. Il Vernio non entra in partita e il Prato affila le sue armi: Cecchi fa girare il gioco fra gli attaccanti e vanno a segno, in successione, Romei con un bell'inserimento da destra, Carmagnini in combinazione veloce dal centro e Lascialfari forte da sinistra. Sul finale di set il Prato perde concentrazione e concede spazi, prima di chiudere 25-7. 

Nel secondo set coach Barbieri fa girare la formazione schierando Berti in regia, Romei opposto, Carmagnini e Nipolli al centro, Menchetti e Bianchi in attacco e Postiferi libero. Stavolta la partenza è più lenta e il Vernio rimane agganciato alla coda dei padroni di casa fino al punteggio di 4-3 e resistendo in corsa fino al 7-4. Da qui, un errore in battuta del Vernio consegna il gioco al Prato che non lo restituisce per tutto il set. Con Menchetti in battuta, sulla rigiocata del Vernio, Bianchi graffia due diagonali insidiose da sinistra che vanno a segno. Alcuni ace di Menchetti si alternano agli attacchi di Romei e Carmagnini nel far progredire il punteggio. Sul finale di set Grasso entra in battuta al posto di Menchetti, dando continuità alla serie positiva con altri due ace, mentre nell’azione successiva, Berti e Carmagnini organizzano una bella combinazione in velocità che lascia fermi gli avversari. Il secondo set si chiude con il Vernio bloccato a 4, senza spunti di reazione.

Per il terzo set Coach Barbieri rimescola ancora le sue carte e schiera la squadra con Proietti e Cecchi al palleggio, Bianchi e Lascialfari in attacco, Nipolli e Sottani centrali in alternanza a Calvietti libero.

Stavolta il Volley Prato ci mette un attimo in più a sistemare le geometrie e lascia i primi due punti agli avversari ma il gioco del Vernio si ferma qui. Con un tocco di rincorsa di Cecchi, Il Prato mette giù la prima palla; poi Bianchi capitalizza con tre battute vincenti di fila. Subito dopo l’attacco pratese, in progressione, prende male le misure al campo, mandando la palla fuori: siamo sul 4-3 e da qui il Prato si scalda e il Vernio si perde.

I ragazzi di Barbieri cercano e trovano varietà nel gioco, con la visione a 360° di Cecchi e la precisione delle alzate tese di Proietti a servire la linea d'attacco. Nipolli è preciso ed efficace nel mantenere continuità al servizio per venti punti, mentre i compagni esprimono fantasia e sincronie in mezzo al campo sulle rigiocate del Vernio. Il Volley Prato macina punti alternando la potenza di Lascialfari da sinistra, alle invenzioni di Cecchi che regala fini intuizioni a rete, alle conclusioni efficaci di Sottani al centro.

Finisce 25-3 il terzo e ultimo set, per il 3-0 finale, un risultato pieno che racconta come, anche in questo nuovo campionato, i "piccoli" di Barbieri abbiano ottimi argomenti tecnici per confrontarsi nella categoria. Avanti così.

U15_1G_17-10-21_ 6jpeg