Serie C, la capolista non fa sconti.........

VOLLEY PRATO
Comunicato del 11 febbraio  2017

VOLLEY PRATO – PEIMAR ENTOMOX VBC CALCI 0-3

Volley Prato:  Corti Gioele, Innocenti, Bandinelli, Pilucchini, Corti Giona, Mazzinghi, Catalano, Spagnesi, Pecini, Anzilotti, Scaduto, Vannini, Alpini. All. Novelli.

Peimar Entomox VBC Calci: Guemart, Stagnari, Viacava, Bruni, Fascetti, Del Francia, Baronti, Di Nasso, Bertolini, Scali, Montagnani, Verbeni. All. Bani.

Arbitri: Pagni e Pagliaro

Parziali: 21-25; 20-25; 23-25.

La capolista non fa sconti ed il Volley Prato perde la gara e soprattutto rischia di perdere per qualche gara Andrea Catalano, uscito nel finale di secondo set per una forte distorsione alla caviglia ricadendo dopo un attacco. Una serata negativa perché Prato almeno fino all’infortunio aveva giocato bene pur subendo la qualità e la grande gestione dell’errore degli ospiti. Perché aldilà della malasorte pratese, Calci si è dimostrata capolista vera che ha qualità offensiva e umiltà difensiva da grande squadra. Complimenti agli ospiti ma anche ai giovani pratesi che ci hanno provato e che anche dopo l’uscita di Catalano hanno provato a contrastare Calci.

1° set: Prato con Giona Corti e Catalano in diagonale, Pecini e Pilucchini al centro, Spagnesi e Bandinelli di banda e Innocenti e Anzilotti nel ruolo di libero. Inizio molto bello ed equilibrato con Calci che provava la fuga grazie al servizio di Scali (5-8) ma che veniva subito riagganciato da Prato (8-8).  I ragazzi di Novelli giocavano bene e salivano sul 12-10 e poi sul 16-11 con una grande attenzione a muro ed in difesa premiata da due muri. Calci trovava nel servizio di Montagnani il grimaldello per scardinare la ricezione di casa e la capolista recuperava e poi sorpassava (17-18). Muro di Pecini per la parità. Partita bellissima e di grande tensione agonistica. Calci sul 18-20, Prato a tornare sotto in un finale rovente. Infrazione agli ospiti e giallo alla panchina sul punto del 20-20. Sul 21-21 fuga della capolista  ancora con ottimo turno di servizio di Scali e con due chiamate arbitrali contestate questa volta dai padroni di casa.

2° set: nel secondo ancora equilibrio iniziale (6-6) ma Calci che sembrava riuscire ad accelerare sfruttando le sbavature pratesi. Tempo Novelli sul 7-10. Capolista molto più continua e precisa della squadra di casa che pur giocava una buonissima gara. Calci anche molto umile in difesa e che saliva sul 9-13 con una murata su Catalano.  Lo stesso Catalano metteva giù il pallone del nuovo meno uno (12-13) che costringeva la panchina ospite al tempo. Alla ripresa ancora Prato discontinua e Calci che scappava nuovamente (13-17).  Intanto era entrato Alpini. Recupero Prato sul 15-18 e sul punto successivo infortunio a Catalano nel ricadere dopo un attacco. Per lui distorsione alla caviglia sinistra e gara finita. Entrava Gioele Corti. Capolista che saliva sul 15-20. Prato che non mollava (18-21) ma che senza la sua uscita offensiva principale perdeva moltissimo. Calci che chiudeva

3° set: Prato che iniziava il terzo set con la forza dei nervi e con una cattiveria incredibile. I ragazzi di Novelli salivano sul 6-1 e poi sull’8-3 con Alpini sugli scudi. Calci non mollava ma attendeva l’occasione per rientrare. Raffreddatosi il furore iniziale, infatti, Prato ricominciava a commettere qualche errore di troppo, due le pipe in rete, e la capolista rientrava (11-11) e sorpassava (12-15). Prato risaliva fino al meno uno (15-16). Ancora break ospite (16-19 e 17-21). Prato lottava (19-21 e 23-24) pur sbagliando ancora troppo.  Tempo Calci. Chiusura della capolista contro un Prato che comunque esce a testa alta.