Coppa Italia Serie D, un ottimo Prato batte la Savinese........

COPPA ITALIA SERIE DMB

Sab 15/05/2021 21.00

Giornata 3, gara 1605

PALESTRA MALISETI - PRATO

VOLLEY PRATO - POLISPORTIVA SAVINESE 3-0

Parziali 25-19 – 25-19 – 25-18

Convocati Volley Prato

40 A. ANATRINI – 2 A.M. CECCHIN – 1 T. DE GIORGI – 5 T. DISCONZI (L2) – 90 G. MARANGHI – 3 C. MASSI (L1) – 78 A. MATTEINI – 65 F. MAZZINGHI – 86 L. MENDOLICCHIO – 4 A. PONTILLO (K) – 15 P. SANTELLI – 53 D. TRANCUCCI

I Allenatore: ANDREA BARBIERI

 

Stasera alla palestra di Maliseti la formazione Serie D del Volley Prato affronta la Polisportiva Savinese per la terza giornata della Coppa Italia di serie D. Coach Barbieri schiera in formazione iniziale Pontillo in regia, Matteini, Anatrini, Santarelli, Cecchin e Trancucci con Disconzi libero.

La palla dell’avvio è affidata a Santelli che ci confeziona due ace consecutivi, poi sul terzo servizio, stavolta gestito dalla Savinese, chiude bene Cecchin intercettando una palla a fil di rete. In un attimo il Volley Prato si porta sul 5-1, mentre gli ospiti devono ancora prendere le misure. Funziona molto bene il reparto offensivo pratese sotto il nastro, Matteini al centro servito da Pontillo fionda palloni in primo tempo nel campo avversario, Trancucci spara dalla seconda linea con ottima gestione delle potenti traiettorie mentre Santelli e Anatrini gestiscono con successo il muro. La Savinese entra in partita ma il Prato è ispirato e gioca con fluidità. In attacco i ragazzi di Barbieri gestiscono tatticamente il proprio fronte di fuoco, con buone invenzioni e molta varietà di azione, tra finte, primi tempi, anticipi a rete. Il Prato allunga di 8-9 lunghezze e nel finale di primo set Coach Barbieri manda in campo Mazzinghi per Matteini, Maranghi per Santelli e Mendolicchio per Trancucci offrendo ancora più variazioni sul tema. I ragazzi chiudono 25-19 con un gioco frizzante e funzionale.

Nel secondo set la formazione torna quella iniziale, con l’inserimento in corso d’opera di De Giorgi. Il Prato riparte convinto dei propri mezzi ma la Savinese stavolta oppone resistenza e frammenta il gioco. Sale la tensione negli ospiti che non approvano diverse decisioni arbitrali ma protestano in maniera sempre composta. Il vantaggio del Prato sale lentamente 5-2, 7-3, 9-5, funziona bene l’attacco con Cecchin in ottima serata, Santelli e Anatrini a dominare sottorete gli attacchi ospiti e a sparare i propri attacchi sul muro avversario, avendo spesso la meglio. Nella parte centrale del set la Savinese emerge, lotta tantissimo e si fa trovare pronta in difesa e opportunista in attacco, riuscendo a eludere le manovre del muro pratese e risalendo con una sequenza positiva dal 15-5 al 16-10. Il set si fa infuocato, gli scambi si allungano e il Prato concede qualche errore. La Savinese sale molto di tono e il gioco si infiamma ma il Prato pur nelle fasi concitate non perde lucidità e compattezza. Anatrini molto mobile sottorete brucia in velocità il muro avversario per il 20-13, poi De Giorgi sciabola una diagonale potente da destra per il 21-14. Entrambi si rendono protagonisti di questo finale di set con interventi decisi che affondano gli ospiti ancora 25-19.

Nel terzo set si schierano ancora Cecchin, Matteini, Trancucci, Pontillo, De Giorgi, Anatrini poi sostituito da Mazzinghi, con Massi nel ruolo di Libero al posto di Disconzi. Si comincia con un errore un battuta per parte poi il Prato cala un tris con un bolide di Trancucci da destra, una diagonale efficace di Cecchin da sinistra e Matteini al centro fulmina le intenzioni savinesi a muro. 4-1. Continua la fuga ancora con alcune perle di Matteini sottorete che anticipa le manovre avversarie e di prima intenzione mette giù palle vaganti, finta per le conclusioni di seconda di Cecchin a segno, mentre Trancucci infila le sue bordate vincenti da destra. Il Prato sale sul 10 a 3 ma la Savinese non è venuta a Prato per stare a guardare e torna a dare battaglia su ogni pallone, trovando spazi nel nostro campo con attacchi insidiosi e potenti, riavvicinandosi pericolosamente fino al 13-11. Il Prato non perde la calma e continua a giocare come sa, sfruttando a pieno la potenza dei propri attacchi sul muro avversario che non riesce a contenerla. Sul 20-16 Coach Barbieri dà il cambio alla regia inserendo Mendolicchio che crea abili diversivi per la difesa avversaria. Prima serve un primo tempo per Anatrini, poi trova una combinazione veloce e splendida con Trancucci e infine serve Cecchin che spara a velocità smodata sul muro, mani-fuori per il 23-18. Subito dopo su un’azione concitata Massi compie un vero miracolo difensivo togliendo da terra una palla impossibile e Cecchin la chiude nel campo avversario. Il crescendo del Prato trova degna conclusione in un ace di Trancucci che brucia il campo avversario per il definitivo 25-18.

Una partita di grande intensità e una squadra dal gioco pulito e organizzato che nel momento di tensione agonistica più alta non si è fatta cogliere di sorpresa ma ha ben espresso tutti i fondamentali, a favore dello spettacolo. Ottimo gioco, ottimo gruppo. Bravi ragazzi!