Comunicato del 26/10/19 - Serie C, Scandicci vince a Tavola.......

VOLLEY PRATO
Comunicato del 26 ottobre 2019

VOLLEY PRATO - ROBUR 1908 SCANDICCI 1-3

Volley Prato: Alpini M., Marchi, Alpini l., Bruni, Corti Gioele, Civinini, Mazzinghi F., Pini, Catalano, Bandinelli, Anatrini, Nincheri. All. Novelli.

Robur 1908 Scandicci: Barbera, Benvenuti, Boncompagni, Bongini, Casisa, Ceccarelli, De Cristofaro, Favilli, Gheri, Giampa, Gori, Lotti, Marchi, Sansò, Santelli. All. Casini.

Arbitro: D’Azzo

Parziali: 19-25; 23-25; 25-20; 21-25.

Scandicci sbanca Tavola. A Prato non riesce la seconda rimonta consecutiva ed i tre punti questa volta sono degli avversari. Vittoria meritata per quanto si è visto sul campo. Prato troppo fallosa e discontinua. Serve pazienza. La squadra è in maniera evidente ancora indietro nella preparazione e tutte le gare, contro qualunque avversaria in questo momento sono insidiose.

1° set – Prato con Marchi e Catalano in diagonale, Bruni e Bandinelli al centro, Alpini e Pini di banda, Nincheri e Civinini nel ruolo di libero. Inizio choc per Prato che non trovava il campo e sbagliava molto. Scandicci batteva bene e saliva sullo 0-7 e sul 3-12. Prato però rimaneva nella partita, cercava di mettere a posto ricezione e muro, e progressivamente tornava in scia (7-14, 10-15). Tempo ospite dopo due murate di Bandinelli. La squadra di Novelli alzava l’intensità del servizio e metteva pressione alla ricezione ospite. Prato meno uno (15-16) e set riaperto. Proprio una ricezione ospite errata portava i padroni di casa ad impattare (17-17). Fatto il massimo sforzo, però, Prato commetteva tre ingenuità che portavano Scandicci di nuovo lontano e Novelli al tempo (17-20). Al ritorno in campo ancora ricezione carente dei ragazzi di casa e ospiti che allungavano (17-21). Due errori al servizio regalavano il break decisivo agli ospiti.

2° set – nel secondo parziale ancora tanti errori ma l’inizio era più equilibrato (4-4 e 10-10). Era Scandicci a provare per prima la fuga e lo faceva in virtù di una ricezione pratese davvero in difficoltà e, di conseguenza, un attacco poco preciso (13-16). La squadra di casa era brava a recuperare (15-16 e 17-18) e poi a sorpassare (19-18). Finale punto su punto con Prato che sprecava per almeno tre volte l’opportunità di piazzare il break. Sul 23-23 era così Scandicci a mettere due ace ed a chiudere;

3° set – terzo parziale con reazione pratese. La squadra di casa entrava in campo determinata, Scandicci meno ed il punteggio andava rapidamente sul 9-3 e poi 11-4. Prato veleggiava serena fino al 15-8. Novelli chiamava tempo sul 15-10. Scandicci era brava a sfruttare i passaggi a vuoto pratesi per rifarsi minacciosa con Sansò sempre pericoloso (21-18). Il tempo di Novelli faceva riacquistare lucidità ai suoi che al ritorno in campo trovavano il nuovo break e chiudevano con ace di Catalano;

4° set – nel quarto parziale l’equilibrio iniziale (9-9) veniva infranto dal Scandicci che, sfruttando due errori pratesi, scappava sul 9-12. Immediato tempo di Novelli ed al ritorno in campo Pini trovava il meno uno (11-12). Subito Scandicci a muro ed al servizio, con Ceccarelli, a ricreare il gap (11-15). Dentro Alpini e Corti. Scandicci saliva 11-16 e qui Prato reagiva. La difesa era più attenta, il muro si faceva sentire con Bandinelli e la ricezione ospite aiutava. Prato sorpassava e provava la fuga (19-16). Qui il tempo arrivava dal lato Scandicci ed era Prato a fermarsi. Al ritorno in campo solo Scandicci a mettere palla a terra (19-21). Dentro nuovamente Marchi e Catalano. Ospiti sul 19-22. La chiusura arrivava a 21.

Alpini attaccojpg
Attacco Bandinellijpg