Comunicato del 25/10/21 - Serie B, l'analisi di coach Novelli......

VOLLEY PRATO
Comunicato del 25 ottobre 2021

Tre punti e tanta tensione. Mirko Novelli a fine gara è la sintesi di tutto questo. Gioia e tensione, appunto, di una gara intensa ed altalenante dove Prato ha faticato a trovare la propria pallavolo ma che poi ha portato a casa. Ecco le parole del tecnico pratese a fine match.

Inizio terrificante. Emozione, tensione?

“Il nostro tallone d’Achille è la continuità e lo sappiamo. Anche in un primo set approcciato malissimo, abbiamo avuto dei momenti, degli sprazzi di buona pallavolo. A questi però abbiamo unito amnesie ed errori e questo ci ha condannato”.

Quanto ha inciso l’infortunio a freddo di capitan Pini?

“Pini ha sentito un dolore muscolare in riscaldamento e si è fermato. E’ un giocatore esperto e sa gestire il suo fisico. Certo con lui in campo, con la sua esperienza ed il suo atteggiamento sempre positivo, il suo essere un elemento di grande equilibrio anche tecnico, ci avrebbe aiutato e forse avremmo recuperato anche nel primo parziale”.

La squadra ha comunque avuto una gran bella reazione.

“Si. Il cambio di Bruni l’ho fatto per cercare di limitare gli errori mettendo dentro un centrale più esperto. Abbiamo reagito, siamo saliti di livello ed intensità ed alla fine abbiamo meritato il successo”.

Come giudichi l’approccio alla categoria da parte dei più giovani?

“Positivamente. Abbiamo diversi ragazzi che non hanno mai giocato in B e si stanno disimpegnando bene”.

Domenica arriva Civita Castellana.

“La affronteremo come abbiamo fatto con le prime due avversarie. Dobbiamo provare a giocare il nostro volley contro tutti. La nostra più grande sfida è cercare continuità nella prestazione”.