Comunicato del 19/01/19 - Serie C/D

VOLLEY PRATO
Comunicato del 19 gennaio 2019


VOLLEY PRATO – CUS PISA 2-3

Volley Prato: Alpini M., Alpini L., Cantini, Cassioli, Civinini, Corti, Lucchetti,  Marchi, Bruni, Nincheri, Scaduto, Pacini, Mazzinghi F. All. Novelli.

Cus Pisa: Prefetto, Antonelli, Barone, Cannelli, D’Arcangelo, Dorigo, Gimorri, Neri, Raguso, Rossi, Virdichizzi, Teti, Zecchi. All. Grassini.

Arbitro: Gagli

Parziali: 27-25; 25-22; 17-25; 16-25; 10-15.

Due set bellissimi illudono Prato. Pisa passa in rimonta ed ai ragazzi di casa rimane l’amarezza di un’occasione gettata al vento.  Squadra di Novelli a due facce con due set iniziali giocati con grinta, determinazione e qualità ed i due parziali successivi invece infarciti di errori e di indecisioni. Poi il tie break in cui ancora Pisa è stata la più lucida.

Alla fine quello che emerge è che Prato è sulla strada giusta per crescere e conquistare una sua dimensione in categoria maggiormente definita. Giocatori giovani come Matteo Alpini, Nincheri ma anche lo stesso Marchi stanno facendo passi importanti. La gara di Massa e quella contro Pisa lo dimostrano. La squadra è però ancora a metà del guado ed i difetti che hanno contraddistinto la prima parte di stagione faticano ancora a sparire. C’è solo da continuare a lavorare.

1° set: Prato con Marchi e Alpini in diagonale, Bruni e Pacini al centro, Cassioli e Nincheri di banda e Cantini e Scaduto ad alternarsi nel ruolo di libero. Cus che invece schierava la diagonale composta da Cannelli e Neri, Zecchi e Rossi al centro, Dorigo e Antonelli di banda e Virdichizzi libero. Inizio autoritario di Pisa 1-3 a cui Prato rispondeva benissimo 7-5. Pisa tornava subito in parità in un inizio gara che si giocava a strappi. Cus che provava la fuga (9-12) ma Prato che reagiva subito (13-12) costringendo Grassini al tempo. Dopo la pausa nuovo break Prato (17-14) con Matteo Alpini imprendibile per la difesa avversaria e Nincheri che metteva pressione al servizio. Pisa non demordeva (22-20). Alpini per il 23-21 ma Novelli doveva chiamare tempo quando Neri riportava il Cus in parità (23-23). Dentro intanto anche Mazzinghi e Lorenzo Alpini. Sfida finale a tutto braccio tra i due opposto, Neri e Alpini, e Prato a chiudere al terzo set point;

2° set: equilibrio iniziale anche nel secondo set con Prato che confermava Mazzinghi in campo. Equilibrio sul 10-10 con Prato che però si faceva preferire per efficacia in attacco con Alpini e Nincheri. Sul muro di Bruni (13-12) tempo Grassini. Doppio cambio Novelli con gli ingressi di Lorenzo Alpini e Corti, Proprio quest’ultimo piazzava i due ace del 19-15 che costringevano Grassini al tempo e ad una girandola di cambi. Prato commetteva qualche sciocchezza e Pisa tornava in parità d’esperienza (21-21). Ace Alpini (23-21) e muro Bruni (24-22). Chiusura di Nincheri a muro sul tentativo di seconda intenzione del regista avversario;

3° set: Pisa a tentare l’immediata reazione (1-3). Prato tornava in parità sull’8-8. Nuovo break, questa volta pesante degli ospiti (9-13). Prato che sembrava meno cattivo dei due parziali precedenti. Pisa saliva sull’11-19. Novelli, intanto, aveva operato molti cambi e questo portava i suoi a recuperare parzialmente (15-20). Nel finale comunque Cus a chiudere senza problemi;

4° set:  nel quarto parziale Prato ripartiva grintoso (3-1). Era Pisa, però, che trovava per prima l’allungo (6-14) con i ragazzi di Novelli che sembravano tornati quelli insicuri e poco grintosi del girone d’andata. Ragazzi di Novelli che reagivano e tornavano sul meno quattro (11-15) ma nuova fuga pisana sul 12-19. Chiusura a 16;

5° set: nel set decisivo equilibrio fino al 5-5. Poi qualche ingenuità pratese portava Pisa a cambiare campo sul più tre (5-8). Alla ripresa ancora Cus a farsi preferire (6-10) e tempo Novelli che si ripeteva sul 6-12 con i suoi passini in campo. Ospiti che chiudevano serenamente.

In Serie D, Firenze è un treno che il giovane Volley Prato non riesce a fermare. Baruzzo e compagni passano per 0-3 alla Gescal e nel risultato c’è tutto il momento delle due squadre. Prato, con la salvezza in tasca, alcuni elementi non al meglio ed i play off di categoria ad occupare menti e muscoli, sta tirando il fiato. Firenze che invece vola sulle ali dell’entusiasmo con un Baruzzo nel motore che ha fatto svoltare la stagione della squadra di Brozzi. Primo set senza storia con Prato praticamente neppure sceso in campo e ospiti a passeggiare e chiudere a 10. Reazione dei ragazzi di casa nel secondo. Firenze Ovest che partiva ancora bene e saliva sul 12-16. Nel finale, però, Prato trovava il break per sorpassare (23-22). Break non sfruttato con Firenze che era maggiormente cinica nei punti decisivi e chiudeva a 24. Una formalità il terzo con gli ospiti ancora sicuri a chiudere.

VOLLEY PRATO – FIRENZE OVEST 0-3

Volley Prato: Pontillo, Bartolini, Camici, Sacchetti, Cecchin, Conti, Menchetti, Massi, De Giorgi, Disconzi, Scaduto, Pacini, Lotti, Torri. All. Barbieri.

Firenze Ovest: Badii C., Badii F., Baldinotti, Baruzzo, Capaccioli, Cassioli, Ceccherini A., Ceccherini V., Galli, Genovese, Manna, Pelagatti, Tognoni de Pugi. All. Pastorini.

Arbitro: Calandra

Parziali: 10-25; 24-26; 14-25.