Comunicato del 15/11/21 - Serie B, l'analisi di Coach Novelli......

VOLLEY PRATO
Comunicato del 15 novembre 2021

Prima sconfitta casalinga ma niente drammi. Mirko Novelli analizza il match con San Giustino. Avversaria che non ha sottovalutato Prato e che anzi l’ha rispettata giocando con la massima attenzione. Alla fine una battuta d’arresto che non fa male a patto che non incida, soprattutto dal punto di vista mentale, sulle prossime prestazioni ad iniziare da Perugia.

Primo set ottimo e poi sono usciti gli avversari.

“Nel primo parziale siamo riusciti a difendere benissimo, meglio del solito e forse oltre le nostre possibilità. Questo ha rimediato ad una ricezione traballante e ci ha consentito di non consentire ai nostri avversari un cambio palla semplice. Un ritmo ed un livello di pallavolo che non siamo riusciti a mantenere con continuità. Dopo siamo calati, loro sono squadra che ha maggiori soluzioni a livello tattico e quando hanno trovato il cambio palla sistematico ci hanno messo in forte difficoltà”.

Nei tre set finali non avete mai dato l’impressione reale di poter vincere.

“In tutti e tre i set abbiamo iniziato subito sotto, abbiamo preso un break e questo ci ha tolto fiducia. Abbiamo provato a tornare sotto, a stargli addosso, ma ogni volta che ci avvicinavamo loro ritrovavano il break”.

I ragazzi ci hanno provato ma nei tre set finali sono sembrati giocare meno di squadra.

“Noi siamo fatti un po' così. Quando le cose vanno bene giochiamo tutti assieme. Quando invece le cose non girano siamo meno compatti e le singole prestazioni sono meno omogenee. Oltre a ciò solitamente non siamo male anche con palla staccata ma stasera nei tre set finali la ricezione è stata davvero troppo negativa, come del resto la difesa, e quindi anche la rigiocata era banale o non efficacie”.

Adesso testa a Perugia.

“Dobbiamo prepararla al meglio, soprattutto dal punto di vista mentale. E’ una gara simile a quella contro i Lupi. Dobbiamo entrare in campo giocando al massimo pensando solo alla nostra prestazione. Se facciamo questo possiamo fare un risultato positivo”.